21 - 10 - 2017

Beata Giulia in San Tommaso – Certaldo (Firenze)



La chiesa presenta una semplice facciata in cotto.

Fu inaugurata nel 1885, anche se i lavori per la sua costruzione iniziarono nel 1840, e conserva il “Crocifisso” risalente al XIV sec., oggetto di preghiera e di venerazione da parte della Beata Giulia.

Un tempo era conservato nell’antica chiesa di San Tommaso; attualmente è ospitato a destra dell’altare maggiore.

All’interno ospita, oltre ad alcuni affreschi, tra i quali figure di “Santi”, del secolo XIV, e uno raffigurante “Angeli reggicortine” attribuito a Pier Francesco Fiorentino, il “Tabernacolo dei Giustiziati” di Benozzo Gozzoli, eseguito nel 1466-67 e collocato originariamente in una cappellina, sulla via Francigena.

Nella canonica si trova una predella della seconda metà del sec. XV nella quale sono raccontati i miracoli della Beata Giulia.

Fino al XIX secolo ha ospitato il “Crocifisso” trecentesco venerato dalla Beata Giulia, adesso trasferito nella chiesa moderna con la stessa dedicazione a Certaldo Basso.

 

Lascia un commento...