25 - 07 - 2017

Madonna delle Porrine – Pistoia



Madonna in trono fra i Santi Giovan Battista e Zeno

Madonna in trono fra i Santi Giovan Battista e Zeno

La Madonna delle Porrine è un dipinto del XIV secolo, di autore ignoto, custodito nella Cattedrale di San Zeno, Duomo di Pistoia.

La vicenda narra di un’epidemia scaturita nel 1140 placata miracolosamente grazie alla devozione dei fedeli verso la sacra effigie alla quale i devoti si appellarono al fine di sconfiggere tale piaga.
Accaddero altri episodi legati al culto della Madonna delle Porrine tanto che fu innalzato prima un altare e poi un oratorio.
Oggi l’immagine si trova nella navata sinistra del Duomo, arricchita da un altare in marmo.

La Cattedrale di San Zeno si presenta con un’architettura del XIII secolo.
Nel XIV e XV secolo furono realizzati il portico della facciata e il rivestimento delle navate laterali.
In seguito si attuarono dei lavori di ristrutturazione interna, con modifiche alle cappelle laterali e la demolizione del Coro.

Il campanile, realizzato alla fine del XI secolo e risistemato nel 1301, fu innalzato sulla struttura di una torre di guardia preesistente.

All’interno della Cattedrale, nella Cappella del Crocifisso, è custodito il pregevole altare di San Jacopo, in lamina d’argento a sbalzo, impreziosito da ornamenti, pietre preziose ed eleganti smalti.

La Cappella di San Donato ospita un’illustre opera pittorica dal titolo Madonna in trono fra i santi Giovanni Battista e Donato.
Il vescovo a lato della Vergine è stato altresì riconosciuto come San Zeno.
[mappress mapid=”891″]
Maggiori informazioni

Lascia un commento...