23 - 03 - 2017

Santuario Madonna della Neve – Bonito (Avellino)



Il modernissimo Santuario della MARIA SS.DELLA NEVE sorge sul luogo dove secondo la tradizione sul finire del VI secolo era apparsa ad alcuni contadini una figura femminile con in braccio un bambino.

All’apparizione i buoi si inginocchiano. Da allora le appari, fu eretto il tempio cristiano dedicato alla Madonna. L’edificio subì nel corso dei secoli vari crolli e devastazioni, sia per le invasioni barbariche, sia per i terremoti devastanti.

La terra di Morroni, dove attualmente sorge il Santuario, ha ospitato nel passato diversi Papi e personaggi importanti e ha accolto nel 1222 anche il Santo dei Santi San Francesco d’Assisi.

Si narra che Carlo VIII, dopo aver conquistato il castello di Apice, attirato dalla fama della Madonna venerata nella chiesa di Morroni, volle recarsi sul posto per constatarne la bellezza e le virtù miracolose.

Quando fece il suo ingresso in chiesa seguito dai suoi guerrieri armati Improvvisamente il cielo si coprì di nuvoloni neri e cominciò a nevicare con grande intensità. In un battibaleno campi e strade furono coperti da montagne di neve e Carlo VIII non poté far ritorno al castello.

Restò prigioniero nella Chiesa con tutto il suo seguito per oltre quaranta giorni e solo quando si pentì dei suoi propositi cattivi la neve scomparve del tutto e riapparve la bella stagione.

Da allora alla Madonna di Morroni fu attribuito l’appellativo di “Madonna della Neve”.

Lascia un commento...