23 - 01 - 2017

Santuario Madonna della Neve-Castelluccio Inferiore (Potenza)



Situata ai margini del Parco Nazionale del Pollino Castelluccio inferiore sorge nella valle del Mercure sul luogo dove fu rasa al suolo l’antica Tebe Lucana.

Il centro abitato, che si trova nella valle del Mercure, si sviluppa in forma allungata e conserva le caratteristiche del borgo medioevale. Fino al 1813 formava unico comune con Castelluccio Superiore, da cui si staccò ottenendo l’autonomia amministrativa.

Attraverso un percorso ombrato e panoramico si può raggiungere il Santuario Madonna della Neve. Trattasi di una chiesetta rurale dove, in Castelluccio, se ne contano circa sette di facile individuazione.

Secondo un’antica leggenda, verso il 1400 passarono per il paese degli Schiavoni che trasportavano , per venderla, una statua della Madonna dal volto nero. Nell’osteria la statua venne poggiata su un tronco e quando i portatori, dopo essersi rifocillati, tentarono di rialzarla, essa si rivelò molto appesantita e non riuscirono a muoverla nonostante gli sforzi.

Il fatto venne interpretato dai pastori come volontà della statua di fermarsi sul posto. Venne iniziata la costruzione della chiesetta che venne dedicata alla SS. Annunziata che divenne centro dello sviluppo del primo e più antico rione del paese.

Nei locali adiacenti alla chiesa di Santa Maria della Neve, vi è il Museo della Cultura Contadina dove si possono trovare oggetti raccolti nelle masserie e in vecchie abitazioni del paese, nelle cantine o nelle stalle con l’intento di valorizzare e difendere il ricco patrimonio culturale.

Lascia un commento...