Santuario Madonna delle Grazie – Mirabella Eclano (Avellino)



Lungo la strada provinciale che da Mirabella Eclano porta a Taurasi, c’è il Santuario Madonna delle Grazie una piccola chiesa di campagna. Edificata nel corso del XVI secolo come “cappella” suffraganea di Santa Maria Maggiore, divenne ben presto santuario rurale molto frequentato e luogo miracoloso di culto mariano.

La sua struttura le ha consentito di resistere molto bene ai terremoti ricorrenti, tuttavia i lavori di riparazione e di restauro hanno determinato lunghi periodi di chiusura della chiesa e la dispersione di molti dei suoi preziosi ex voto. Degno di nota è il soffitto ligneo.

Da ammirare c’è ancora un dipinto ad olio del 1871 che ritrae la Madonna fanciulla, un Crocifisso di legno massello del 1956 e altri piccoli oggetti sacri.

Ma l’opera che, in assoluto, impreziosisce la piccola chiesa di Mirabella Eclano è il quadro della Madonna con il Bambino. Si tratta di un ex voto consistente in una lastra di rame dipinta su entrambi i lati incastonata nell’altare di marmo, appositamente costruito per consentire la duplice visione.

Il quadro più noto è quello della Madonna che offre delle ciliege al Bambino Gesù, mentre lo avvolge con il suo braccio destro in segno di materna protezione.

Strutture per il turismo religioso nella provincia di Avellino



Lascia un commento...