25 - 07 - 2017

Santuario Maria Assunta – Ariano Irpino (Avellino)



Il Santuario Maria Assunta venne edificato in stile romanico nell’XI secolo, sui ruderi di un tempio pagano anticamente dedicato al Dio Apollo.

Nel corso dei secoli ha subito diversi rifacimenti, essendo stato distrutto o gravemente danneggiato da eventi sismici o umani.

Rasa al suolo dai Saraceni inviati da Manfredi di Svevia (1255), venne ricostruito dapprima sotto Carlo d’Angiò, successivamente nel 1456.

Sulla facciata cinquecentesca son raffigurati due dei Patroni della città, S. Ottone e S. Elziario.

La facciata romanica a capanna, realizzata nel corso del XVI secolo, utilizzando blocchi di pietra arenaria verde di Roseto, presenta tre portali. I rosoni sono un’aggiunzione successiva.

All’esterno, la cattedrale si presenta sopraelevata rispetto al livello stradale, a cui è collegata da una scala. All’interno, l’attuale struttura architettonica, in stile barocco a croce latina, si deve alla ristrutturazione successiva al disastroso sisma del 1732, che la danneggiò.

Sul lato destro della chiesa, si trova un bellissimo pulpito marmoreo del 1615, che presenta una serie di bassorilievi che descrivono la vita di Gesù, attribuiti a Federico Fiorelli.

Lascia un commento...