19 - 09 - 2017

Grotta di S.Felice Benizi – Castiglione d’Orcia (Siena)



Era l’anno 1260 e Filippo Benizzi, che cercava un nascondiglio per non essere rintracciato dal Conclave di Viterbo che voleva a tutti i costi eleggerlo papa.

Il Benizzi, che era un uomo senza pretese e senz’altro abituato ad una vita molto modesta, si rifugiò in una in una cella scavata nella viva roccia a circa un chilometro dalle terme.

La grotta, trasformata in cappella, esiste ancora oggi e testimonia della semplicissima di vita del Benizzi. .

All’interno oggetti devozionali ed un contorno di sepoltura scavato nel suolo Si racconta anche che, dopo tre anni, venuto a sapere dell’elezione di papa Gregorio X al suo posto, preso dall’euforia, percosse la viva roccia, facendo scaturire la miracolosa acqua termale.

Adatta a persone che presentano difficoltà varie e forme di incapacità rispetto alla maternità o alla paternità. Utile per armonizzare i conflitti tra genitori e figli. I festeggiamenti in onore di San Filippo Benizi si svolgono il 22 e 23 agosto.

Lascia un commento...