12 - 12 - 2017

Santuario S.Maria del Giuncheto (Arezzo)



La costruzione del Santuario risale al Cinquecento. L’edificio si compone di una sola navata e la struttura si presenta semplice e sobria.. La chiesa è stata costruita intorno alla metà del Cinquecento con aggiunte e rifacimenti tra il XVI e XVII secolo.

Il nome della chiesa deriva dalle piante di giunchi cresciute nei pressi di una sorgente, dove una ragazza, Camilla di Antonio della Valle, vide apparire la Madonna.

L’interno è a navata unica e non presenta apparati sontuosi, ma di aspetto piuttosto sobrio. Gli altari furono trasportati, all’inizio del Novecento, dalla chiesa di San Francesco di Arezzo.

Più che l’architettura e i contenuti artistici della chiesa, è notevole l’atmosfera di pace e serenità, che emana dal tempio e dall’ambiente circostante.

La Madonna con Bambino, opera della scuola di Andrea Sansovino, è custodita in una nicchia.

Lascia un commento...