25 - 07 - 2017

Santuario SS. Crocifisso (Lucca)



La dedicazione si riferisce ai Penitenti Bianchi, movimento religioso della fine del Trecento, che avevano una particolare devozione per un “Crocifisso” ligneo proveniente dalla chiesa di San Romano.

La chiesa fu globalmente rifatta nel 1761 a opera di Francesco Pini; all’interno, spartito in tre navate e decorato di affreschi di Lorenzo Castellotti, l’altare maggiore conserva l’aspetto assunto alla fine del Seicento.

L’indemaniamento della chiesa in periodo napoleonico ne sconvolse l’assetto interno che venne completamente depauperato.

La chiesa è attualmente chiusa al culto e utilizzata come sede di associazioni parrocchiali. Il trecentesco “Crocifisso” è conservato presso la cappella del Palazzo arcivescovile.

Lascia un commento...