21 - 01 - 2017

Santuario Madonna del Giubino – Calatafimi (Trapani)



Madonna del Giubino

Madonna del Giubino

Calatafimi, suggestivo borgo in provincia di Trapani, ha origini risalenti al periodo dell’occupazione araba, come altre località in Sicilia.
Le antiche rovine testimoniano la vita delle culture passate e delle popolazioni che hanno in qualche modo lasciato un segno del proprio passaggio.
Il Castello di Eufemio, posto sulla cima del promontorio, fu importante roccaforte adibita a protezione ed avvistamento su tutta la zona circostante.
Dell’antico edificio oggi rimangono le rovine, ma il punto panoramico offre un’ampia veduta del suggestivo paesaggio.

Qui a Calatafimi sorge il santuario Madonna del Giubino, Santa Patrona della città.
Costruito tra il 1721 e il 1734, presenta all’esterno una facciata sobria e regolare, mentre l’interno è molto più ricco, con l’elegante volta impreziosita da affreschi e decorazioni che ricoprono anche le pareti.

Il santuario custodisce illustri opere: la tela dell’Assunta, una Madonna degli Angeli con i Santi, la pala di Tutti i Santi, un organo ligneo del 700 e, nel Coro, un altorilievo in marmo raffigurante la Madonna del Giubino con il Bambin Gesù ed ai lati i Santi Michele Arcangelo e Francesco.

Dal 1997, il nome del sito archeologico di Segesta è stato affiancato a quello di Calatafimi.
[mappress mapid=”1044″]
Maggiori informazioni

Lascia un commento...