26 - 07 - 2017

Santuario Santa Maria della Consolazione – Deliceto (Foggia)



 

Santuario Santa Maria della Consolazione- Deliceto (Foggia)

A circa 5 Km dall’abitato di Deliceto, nel bosco in località “ Valle in Vincolis”, sorge l’antico convento di Santa maria della Consolazione. La sua fondazione si pone alla fine del 400 ad opera del Beato Felice da Corsano, monaco agostiniano e grazie al contributo del marchese Piccolomini, feudatario del luogo. Più tardi vi si avvicendarono vari ordini, ma nel 1744, anno di arrivo in Deliceto di Sant’Alfonso Maria dè Liguori, risulta abbandonato, tanto che fu concesso al santo fondatore dei Redenzionisti. Il convento divenne quindi collegio missionario e successivamente anche seminario teologico. Vi dimorò per cinque anni San Gerardo Maiella (1749-54), che qui fece il suo noviziato, e grazie alla sua fama di santità il convento divenne presto meta di pellegrinaggi . I Redenzionisti rimasero a Deliceto fino al 1866, anno in cui in virtù della legge sulla soppressione degli ordini religiosi, l’intero complesso passò allo stato. Attualmente il santuario è di proprietà dell’Arcidiocesi di Foggia-Bovino, e vi ha sede la Comunità Mariana “Oasi della Pace”. Il patrimonio storico artistico del santuario è notevole; all’interno della chiesa si possono ammirare il mezzo busto in cartapesta “Hecce  homo” modellato a mano da San Gerardo Maiella, diverse tele quali la “Madonna delle Grazie” e “San Michele Arcangelo”, e la “Sacra tavola della Madonna della Consolazione” del 1400, fatta dipingere dal Beato Felice. Una leggenda popolare vuole che il celebre inno natalizio “Tu scendi dalle stelle” sia stato composto da Sant’Alfonso Liguori in Santa Maria della Consolazione.

[mappress mapid=”960″]

Maggiori informazioni

 

Lascia un commento...