23 - 03 - 2017

Santuario Santa Maria della Vaglia (Matera)



Santa Maria della Valle Verde, più famosa come La Vaglia, è la chiesa rupestre più grande e maestosa presente nel territorio materano.

Questa chiesa, che in principio fu un santuario benedettino risalente al 1318, presentava una decorazione di una cappella gentilizia, a cui seguirono numerosi altri interventi pittorici che – nel corso del ‘500 e del ‘600 – si andarono a sovrapporre agli affreschi più antichi già presenti sulle mura interne.

La chiesa possiede una straordinaria e rarissima facciata con quattro portali romanici lungo la navata destra, realizzata nel 1303 dal maestro Leorio da Taranto. L’interno, diviso in tre navate, è interamente affrescato a dipinti risalenti al periodo medievale sui pilastri e sulle pareti.

Un rosone in pietra chiude l’apertura che metteva in comunione la chiesa originaria con alcune grotte del piano superiore. Nelle grotte di pertinenza del Santuario, scavate tutt’intorno, in occasione della festività dell’Assunta si teneva una grande fiera campionaria che richiamava numerosi fedeli dai vicini paesi della Puglia.

Lascia un commento...