23 - 01 - 2017

Santuario Madonna del Ponte – Villa Santina (Udine)



Il Santuario Madonna del Ponte fu edificato sul luogo dove, nel Cinquecento, esisteva un’ancona.

La prima cappella risale ai primi dei seicento e solo il 26 marzo 1834 l’arcivescovo Emanuele Lodi concesse la costruzione della chiesa che raccoglie al suo interno numerosi quadri di voto alla Madonna.

La piccola chiesa ha un’aula rettangolare senza presbiterio, con altare collocato in un piccolo vano aggiunto, sempre di forma rettangolare. Sul lato sinistro vi è una porta di tipo seicentesco; sul lato anteriore un portico a capanna.

L’ubicazione della chiesetta, molto suggestiva, è da ricondurre probabilmente alle invocazioni che i traghettatori, in questo particolare punto particolarmente pericoloso del fiume Tagliamento, innalzavano alla Vergine, affinché questa proteggesse i loro carichi.

L’oggetto del culto è l’immagine della Madonna con Bambino dove, due angeli sorreggono la corona regale sopra il capo della Vergine.

Poco lontano dal luogo della chiesa della Madonna del Ponte, sono stati riportati alla luce importanti resti di una chiesa paleocristiana degli inizi del V secolo.

Lascia un commento...