23 - 05 - 2017

Santuario Madonna del Sasso – Villa Santina (Udine)



La chiesetta della Madonna del Sasso che si incontra sulla sinistra della strada proveniente da Tolmezzoi, oggi è del tutto abbandonata.

I documenti attestano che già prima del 1000 lì sorse un tempietto su un grande sasso, sul quale è scolpito in parte uno dei due altari, distrutto poi da un’alluvione.

In sostituzione venne dedicata alla Vergine una ancona ricavata dalla roccia e trasformata poi in una cappella; solo nel XV secolo venne aggiunto il corpo principale.

L’edificio è costituito da tre corpi principali: l’aula maggiore, l’aula dell’altare con tabernacolo e la sacrestia. All’interno sono visibili le sculture e l’altare in pietra della Madonna di Carlo da Carona detto Pilacorte .

Una bella pittura ad affresco della Madonna con Bambino e S.Giovanni Evangelista, dell’inizio del Cinquecento, di Giovanni Francesco da Tolmezzo, fu distrutta dalle truppe cosacche che soggiornarono all’interno durante l’ultima guerra.

La costruzione del Santuario è attribuita ad A. Rupil come è indicato in una iscrizione posta dietro l’altare maggiore.

Il 2 luglio si celebra la festa della Visitazione, inoltre nell’antica tradizione, la domenica successiva, i fedeli si recavano in visita a questa bella chiesetta votiva.

Lascia un commento...