24 - 07 - 2017

Santuario Madonna della Macchia – Buonalbergo (Benevento)



Buonalbergo è una ridente cittadina agricola posta lungo l’arteria principale che la congiunge alle Puglie; la sua particolare posizione geografica ha da sempre costituito un punto strategico e di passaggio obbligatorio, per quanti, agricoltori, mercanti, soldati, volevano raggiungere la vicina Puglia.

Il Santuario Madonna della Macchia è un edificio ad una navata con annesso eremo.

La Madonna della Macchia è considerata da tutti la protettrice del paese. La statua lignea che raffigura la Vergine con in braccio il Bambino, di pregevole fattura, è di epoca bizantina (XII secolo).

Un manto la ricopre per intero, ad eccezione della testa della Madre e del Bambino. Solo in occasione dell’annuale festa, il 12 settembre, durante il rito della vestizione del manto di cerimonia ricoperto di ori ed ex voto, è possibile vederla “nuda” ed ammirarne le originali sembianze.

La leggenda vuole che la statua sia stata portata a Buonalbergo dai Crociati di ritorno dalla Terra Santa e, nascosta in una macchia di alberi (da cui il nome), fu ritrovata da una pastorella muta che, alla vista della sacra immagine, ritrovò la parola.

Il popolo eresse l’attuale santuario nel luogo del miracoloso ritrovamento.

Lascia un commento...