Santuario S. Andrea – Amalfi (Salerno)



Il duomo, dedicato a Sant’Andrea, fu costruito nel IX secolo e venne completamente ristrutturato nel 1203.

Un mosaico ricopre la facciata della cattedrale e rappresenta Cristo in trono tra gli Evangelisti. L’edificio ha uno splendido campanile romanico, terminato nel 1276, rivestito di maioliche a mosaico e restaurato nel 1929. Il portale d’ingresso è in bronzo proveniente da Costantinopoli.

L’interno del duomo è a una navata centrale con il soffitto a cassettoni; in alto il grande Crocifisso ligneo del XIII secolo; sull’altare è la tela del Martirio di S. andrea.

L’elemento più antico del Duomo di Amalfi è certamente la basilica del SS. Crocifisso, edificata prima dell’anno 833 accanto alla quale, nel 987, sorse l’attuale cattedrale.

Da non tralasciare una statua in legno della Madonna con Bambino e frammenti del mosaico originario della facciata del duomo. Gioiello d’arte è la magnifica cripta dove è custodito il corpo di S.Andrea, il primo discepolo di Gesù e santo protettore di Amalfi, le cui spoglie giunsero nella città nel 1208 portate dall’oriente nel corso della quarta crociata.

Strutture per il turismo religioso nella provincia di Salerno



Lascia un commento...