20 - 10 - 2017

Santuario S.Giuseppe – S.Dorligo della Valle (Trieste)



I fedeli sloveni chiamavano il santuario “Alla sacra luce”. Nel 1750 il luogo di culto mutò il titolo e fu dedicato a S. Giuseppe ed elevato a Santuario.

Più tardi, tra il 1769 e il 1771, la chiesa fu ricostruita nelle forme barocche, lavori diretti dall’architetto Rodolfo Deretti e consacrata nel 1771 dal vescovo Antonio Herberstein.

Ad unica navata rettangolare, presenta ai lati due campanili a torre.

Gli affreschi presenti sul soffitto sono di Pasquale de Perriello, chierico napoletano.

L’oggetto del culto che non è classificabilecome immagine o reliquia è una lampada ad olio in metallo, con paralume di forma triangolare, pendente di fronte all’altare maggiore.

Lascia un commento...