27 - 07 - 2017

Santuario Santa Maria del Bosco – Niscemi (Caltanissetta)



Santuario Santa Maria del Bosco

Santuario Santa Maria del Bosco

Il  Santuario Santa Maria del Bosco è anche conosciuto come “a saccara” a causa delle richieste di pioggia alla Vergine in periodi di siccità; oppure chiamata anche “dell’Acqua Santa” a causa dell’oggetto di culto trovato nei pressi di una fonte miracolosa.

L’oggetto di culto nel santuario era un dipinto della Vergine del Bosco in seguito andato distrutto. La tradizione vuole che il nuovo dipinto venne eseguito da un monaco utilizzando le ceneri dell’opera originale. Nel XVIII secolo il santuario venne distrutto da un forte sisma.

L’edificio attuale è strutturato su una sola navata, ha una forma ellittica ed è decorato in spiccato stile barocco. Il santuario è strettamente legato alla leggenda che vuole un pastore che ritrova un bue diperso presso una fonte.

Vicine al bue rinvenne anche un quadro della Vergine in seguito consegnato al parroco della zona che decise di edificare qui una piccola cappella. Nel livello sottostante la chiesa si trova una cappella con la fonte ritenuta miracolosa.

[mappress mapid=”1061″]

Maggiori informazioni

Lascia un commento...