20 - 10 - 2017

Santuario Santa Maria della Vigna – Pietravairano (Caserta)



Il Santuario Santa Maria della Vigna fu edificato nel XIV secolo ad unica navata e cappelle laterali. Nell’abside è accolta la tela raffigurante “l’Assunzione della Vergine” di Gaetano Gigante (fine ‘700) e all’interno della cripta sono conservati affreschi tardogotici di ottima fattura.

L’interno, a navata unica con presbiterio sopraelevato con cripta sottostante, è coperta con una volta a botte con ricchi stucchi. Ha tre cappelle laterali: due ai lati del presbiterio e una a destra dell’ingresso.

Annesso alla chiesa è stato aggiunto il Convento abitato dai Padri Domenicani sino al 1809.

L’origine del santuario, che fu ricostruito nel secolo XVII° su un preesistente luogo di culto, è legata alla scoperta, avvenuta nel 1384 nella vigna di un certo Paolo Della Vecchia, di un affresco raffigurante la Beata Vergine Maria nell’atto di porgere un chicco di uva al Bambino Gesù che tiene in grembo.

Dopo l’8 settembre 1943, il convento di S. Maria della Vi¬gna fu luogo di rifugio per la popolazione esposta ai bombardamenti degli Angloamericani ed alla ferocia dei tedeschi in ritirata.

Presso il Convento, sino alla chiusura avvenuta nel 1992, è stato attivo un Istituto per minori.

Lascia un commento...