24 - 05 - 2017

Santuario SS. Trinità (Pordenone)



La chiesa che risale forse al 1550, fu edificata da Ippolito Marone e sorge in prossimità del porto fluviale.

E’ stata edificata probabilmente sui resti di una preesistente cappella. A pianta ottagonale con tre absidi e campanile legato al lato di facciata, anch’esso a pianta ottagonale.

Gli affreschi dell’interno sono opera di Giovanni Maria Zaffoni detto il Calderari della scuola del Pordenone. La pala raffigurante la Santissima Trinità (1611), destinata all’altar maggiore, è opera di Gaspare Narvesa ora custodita presso il museo civico per motivi conservativi.

Per la sua vicinanza con il fiume Noncello, l’edificio è stato più volte causa di attacchi impietosi dell’acqua e oggetto di radicali restauri, l’ultimo nel 1961.

Durante i periodi di siccità, gli abitanti si recavano presso il santuario, invocando le piogge. Attualmente il santuario è chiuso e visitabile solo su richiesta.

Lascia un commento...