24 - 01 - 2017

Santuario Madonna di Ponte Santo – Imola (Bologna)



Il Santuario Madonna di Ponte Santo, sulla strada che da Imola conduce a Casola Canina, fu edificato tra l’anno 1580 e il 1586, su progetto dell’architetto Giulio Della Torre sebbene la carenza di documentazione non possa fornirci dati certi.

Nei pressi scorre il torrente Correcchio che nelle giornate piovose esborda, inondando la zona circostante, tanto da rompere spesso il ponte di legno (Ponte Rotto) che lo sovrastava.

La tradizione racconta che alla famiglia Ghini, abitante nella zona, scomparve l’immagine della Vergine posta sopra il pozzo. Fu ritrovata miracolosamente intatta, sebbene fosse fatta di fragile scagliola, all’interno del pozzo in seguito alla sua pulizia.

La popolazione eresse una cappella vicino al ponte. Il rifacimento della chiesa in stile neoclassico, venne eseguito nei primi anni del secolo XIX su progetto di Giovanni Battista Scarabelli.

Oggetto del culto è un bassorilievo in gesso raffigurante la Vergine Assunta con gli occhi rivolti al cielo, circondata da angeli a figura intera e teste di angeli attorno al capo, opera del XVI secolo.

Lascia un commento...