20 - 09 - 2017

Santuario Maria Salute degli Infermi di Castellonchio – Graffignano (Viterbo)



Santuario Maria Salute degli Infermi di Castellonchio - Graffignano (Viterbo)

Santuario Maria Salute degli Infermi di Castellonchio - Graffignano (Viterbo)

Il Santuario della Madonna del Castellonchio è ubicato a circa un chilometro e mezzo dal centro abitato di Graffignano, in località Selve. Il tempio fu edificato nella seconda metà del XV secolo sulle rovine di un’antico fortilizio da cui trae la denominazione. La dedicazione alla Madonna della Salute suffraga l’ipotesi che il luogo sacro sia, in passato, servito come Lazzaretto e ricovero per appestati. L’iconografia stessa del miracoloso affresco, oggetto di forte devozione da parte dei fedeli, richiama nelle immagini dei Santi taumaturghi Rocco e Sebastiano tra la Vergine, tale primitiva funzione. Nel 1585 i Frati Francescani del vicino convento di Santa Maria Apparuta ottennero il beneficio della chiesa del Castellonchio che ressero fino al 1652 quando Papa Innocenzo X dispose la soppressione dei piccoli conventi. Il luogo sacro, officiato da un cappellano dipendente dalla parrocchia di Graffignano, continuò ad essere mèta di devoti pellegrinaggi, al punto che l’amministrazione comunale, in accordo con la Curia, decise l’edificazione di un nuovo e più funzionale edificio. I lavori iniziarono nel 1907 e si conclusero l’anno successivo. La nuova chiesa, a navata unica e tetto a capriate con posizionamento opposto all’antica, è collegata ad essa tramite la sagrestia. L’immagine della Madonna fra i santi distaccata dal muro originario dall’artista Paolo Dall’Osso, autore anche dell’edicola in cui oggi si trova, è posizionata al centro del Presbiterio. La festa della Madonna di Castellonchio, compatrona di Graffignano, si celebra nel mese di Maggio.

[mappress mapid=”1079″]

Maggiori informazioni

 

Lascia un commento...