24 - 05 - 2017

Santuario S.Clelia Barbieri – S.Giovanni in Persiceto (Bologna)



Le prime notizie della chiesa parrocchiale di Santa Maria Annunziata risalgono al XIV secolo. Clelia Barbieri che nacque il 13 febbraio 1847 a Le Budrie fondò l’ordine delle Minime dell’Addolorata con vocazione missionaria. La casa madre si trova presso il Santuario.

È del 1993 il conferimento del titolo di Santuario S.Clelia Barbieri. Tra il 1905 e il 1928 si ebbe una totale ricostruzione dell’edificio parrocchiale, ora santuario. All’interno dell’edificio religioso è ospitata la cappella dedicata alla Santa con pala d’altare del prof. Dante Mazza, consacrata il 4 aprile 1989 dal Card. Giacomo Biffi.

L’edificio ha subito molte modifiche tra il 1676 e il 1682 quando fu edificato il campanile su disegno degli architetti Canali e Barella, mentre la cupola fu aggiunta solo nel secolo XIX e ricostruita nel 1930. Dal 1905 al 1928 la chiesa fu ampliata e modificata radicalmente, fino ad assumere l’aspetto attuale. Il 31 gennaio 1993, la Chiesa è stata denominata “Santuario diocesano”.

Lascia un commento...