30 - 10 - 2014

Santuario di San Sosio Martire – Falvaterra (Frosinone)



Santuario di San Sosio Martire - Falvaterra (Frosinone)

Santuario di San Sosio Martire - Falvaterra (Frosinone)

A Falvaterra, piccolo comune collinare distante 29 chilometri da Frosinone, sorge il Convento Santuario di San Sosio. Le notizie documentate attestano l’esistenza di un’Oratorio retto dai Monaci Benedettini di Montecassino già nel 1627.

I tale data San Sosio, un diacono martirizzato a Napoli sotto Diocleziano nel 305, fu dichiarato Patrono di Falvaterra. Per alcuni anni il Santuario fu affidato alle cure dei Padri Conversi del Carmine che nel 1655  ricostruirono la chiesa ampliandola e dotandola di più comode strutture per gli eremiti. Fino al 1751 si registra un’epoca di decadenza e abbandono del luogo sacro che ricevette un nuovo impulso ad opera di San Paolo della Croce che in quell’anno vi insediò una comunità dei suoi Padri Passionisti.

L’attuale complesso fu costruito ad iniziare dal 1772 dagli stessi Padri, e fu terminato nel 1802, e si compone della chiesa con altare centrale, il coro e la sagrestia; alcune tele sulla vita di San Sosio, opera novecentesca dell’artista Ettore Ballarini arricchiscono il tesoro artistico del santuario, che è anche casa di ritiro spirituale provvista di libreria e officine. La festa di San Sosio viene celebrata il 23 settembre con processione della statua del Santo; per l’occasione vengono allestiti intrattenimenti di vario genere, come bancarelle, giochi ed eventi gastronomici.

[mappress mapid="1187"]

Maggiori informazioni

 

 

Strutture per il turismo religioso nella provincia di Frosinone

Lascia un commento...