26 - 03 - 2017

Santuario Beata Vegine del Carmine – Spilamberto (Modena)



Sorge in collina a poca distanza dal castello di Spilamberto.

Oggetto del culto è una piccola immagine della Beata Vergine del Carmine, custodita e protetta entro una cornice sbalzata in argento, ora custodita nella canonica di San Giovanni.

L’immagine originaria è stata sostituita nel 1974 con una tela dipinta ad olio, di Emilio Giusti. La fondazione del Santuario, risalente al XVII secolo,è attribuita, in seguito ad un miracolo accaduto, a Martino Pedroni che rimase illeso nonostante le numerose ferite riportate in seguito ad un agguato nei pressi della quercia dove era appesal’immagine della Vergine.

In seguito a tale miracolo e numerosi altri registrati, la comunità di Spilamberto, nel 1641, decise di costruire una cappella. L’attuale edificio fu costruito il 2 agosto 1647 e consacrato dal prevosto Nicolò Vanni.

L’atrio antistante è del secolo successivo mentre il campanile è in stile romanico.

Lascia un commento...