15 - 12 - 2017

Santuario Beata Vergine del Carmine – Cadeo (Piacenza)



Conosciuto anche con il nome di “Santissimo Nome di Maria” ha mantenuto comunque la dedicazione di Beata Vergine del Carmelo, dedicata dal vescovo Scalabrini nel 1886.

Oggetto del culto è l’affresco della Beata Vergine del Carmelo col Bambino che sta seduta e tiene il Bambino sul suo ginocchio sinistro. Ai lati sono raffigurati San Giuseppe e San Francesco d’Assisi.

L’opera ha subito nel corso degli anni numerosi restauri. L’oggetto di devozione (l’immagine della Vergine) fu dipinto in una nicchia fatta erigere nel 1676 dal nobile Francesco Maria Albrizio Tadini su un terreno di sua proprietà.

L’opera fu eseguita dal pittore Pietro Martire su indicazione del Tadini. Tre anni dopo fu costruita una cappella e nel 1750 il parroco di Fontana Fredda, Antonio Maria Pellizza, da l’avvio alla costruzione del santuario dove fu posta, nel 1777, la sacra immagine della Vergine del Carmelo.

L’edificio fu costruito negli anni 1759-1767 in forme barocche molto eleganti a pianta centrale con copertura a cupola con lanterna.

Commenti

Un commento in “Santuario Beata Vergine del Carmine – Cadeo (Piacenza)”
  1. Loretta frati scrive:

    Sonoinnamorata di questo Santuario , e’di una bellezza strepitosa non e’molto grande ma ha dei dipinti meravigliosi con dei colori che lasciano senza parole,io la frequento da poco ma mi piace sentire la messa il sabato pomeriggio , la chiesa si riempie strano di sabato pomeriggio ma e’bello vedere tanta partecipazione , ma poi la cosa piu’importante e’Lei la Vergine, stupenda meravigliosa con il Bimbo in braccio , entrambi hanno una specie di borsetta che non ho capito cosa sia e a cosa serva,pero’la cosa piu’importante che la chiesa e’piena di quadri e cuori (per grazia ricevuta ) in quasi 300 anni tanti miracoli tante testimonianze tante devozioni , ecco questa e’la mia testimonianza e invito a venire a Cadeo a vedere questa meraviglia.

Lascia un commento...