13 - 12 - 2017

Santuario Sant’Ellero – Galeata (Forlì)



Santuario con grotta abitata dal santo e la sua tomba contenente le sue spoglie.

La chiesa divenne centro spirituale in seguito alla predicazione del giovane eremita Hilarius. Sia la grotta che il monastero adiacente sono stati fondati dal santo che è vissuto fra il 476 e il 558.

Attestazione dal VII secolo. Patrono di Galeata. Numerosi restauri hanno interessato l’intero complesso fino alla sua totale ricostruzione nel XVII secolo.

L’edificio attuale è a navata unica molto ampia con ai lati alcuni altari entro cappelle, presbiterio rialzato per far posto alla sottostante cripta.

Da ammirare gli straordinari capitelli con forme di sirena, all’ingresso, l’urna che conteneva le spoglie di S. Ellero, risalente ai secoli VII-VIII ed i fregi decorati inseriti in facciata.

A seguito di conflitti l’abbazia venne distrutta e ricostruita nel 1279. Nel corso del Quattrocento venne amministrata da priori; successivamente passò ai Camaldolesi e poi associata alla chiesa si S. Maria in Cosmedin.

La chiesa odierna può essere sostanzialmente considerata vicina alle forme originarie

Lascia un commento...