24 - 07 - 2017

Santuario Beata Vergine del Paradiso – Faenza (Ravenna)



L’antica immagine della Madonna , dipinta su tavola, è stata dispersa in piccoli frammenti.

Ora l’oggetto di venerazione è un bassorilievo in scagliola ripreso da un grande pannello di ceramica presso il Museo Diocesano di Imola.

Fu Padre Raffaelangelo a scegliere l’immagine per il restaurato Santuario del Paradiso.

Nel 1883 fece riprodurre un calco al naturale della ceramica, apportando alcune modifiche eseguite da Francesco Collina.

Il Santuario Beata Vergine del Paradiso era in origine “Ospizio della Madonna della Misericordia” che nel 1499 venne trasformato in convento con l’intitolazione attuale, dai Terziari Regolari lombardi.

L’architetto Melchiorre Bega provvide al rifacimento dell’edificio, distrutto nel 1960.

Lascia un commento...