24 - 05 - 2017

S.Sisto II P.M. e Natività di Maria SS. (Genova)



La chiesa è dedicata a papa Sisto II che il 6 agosto 1088, giorno dedicato al suo culto, la flotta genovese sconfisse gli Arabi.

La costruzione dell’edificio avvenne fra il 1088 e il 1093 e fu affidata ai monaci Benedettini di S. Michele della Chiusa con Bolla di Urbano II del 17 marzo 1095 che, salvo breve interruzione tra il 1217 e il 1241 circa, la tennero fino al 1479.

Fu consacrata il 31 gennaio 1602 e ricostruita all’inizio del sec. XVII; riconsacrata nel 1610, fu di nuovo restaurata nel sec. XVIII e fu demolita nel 1825.

La prima pietra della nuova costruzione fu collocata nell’agosto 1825 e il 1828 su progetto degli architetti Pietro Pellegrini e G.B. Resasco, autore del monumentale cimitero di Staglieno, la chiesa fu ultimata e nel 1828 venne aperta al culto.

La consacrazione della chiesa fatta per la terza volta il 23 novembre 1828, fu preceduta da una predicazione di sant’Antonio Maria Gianelli.

Nel 1856 fu collocata sull’altar maggiore la statua di San Sisto, opera dello scultore Giovanni Battista Cevasco ed in un’urna dorata sono conservate le reliquie del santo.

Lascia un commento...