22 - 10 - 2017

Sacra Spina in Nostra Signora delle Grazie in Megli (Genova)



Un documento dell’agosto 1184 riporta l’esistenza di un piccolo edificio con tale nome.
All’inizio del sec. XVII la chiesa di Megli fu ampliata; nel 1615 fu costruito il coro; fino al 1824 era a due navate con sette altari; la terza navata fu aggiunta nel 1825.

L’altar maggiore nel 1755 fu costruito in marmo per sostituire il precedente in legno; verso la fine dell’800 la chiesa fu decorata. La chiesa con l’altare di N.S. delle Grazie furono consacrati il 19 ottobre 1520 da mons. Domenico Corvara vescovo di Sebate.

L’immagine di N.S. delle Grazie fu donata alla chiesa nel 1216 dal capitano Fabiano Ageno ed è ritenuta copia di opera bizantina. La sua solenne incoronazione con corona d’oro, avvenne l’8 giugno 1902.

L’oro per le due corone fu donato dalle parrocchiane di Megli. La chiesa possiede una reliquia insigne, una Sacra Spina della corona di Gesù donata nel 1290 da Giulio Ageno reduce dall’ultima Crociata.

La S. Spina, la cui festa viene celebrata l’indomani di Pasqua, fu venerata due volte da mons. Giacomo Della Chiesa. L’altare della S. Spina fu rinnovato nel 1860.

La Spina è contenuta in un vaso sacro sormontato da un piccolo crocifisso; un piede d’argento sorregge una teca d’avorio dal coperchio ed è ritenuto lavoro databile tra il sec. XIII e il XIV.

Lascia un commento...