23 - 05 - 2017

Santuario Nostra Signora del Pilastro in S.M. della Costa (Genova)



Fu preceduta da una chiesetta dedicata a S. Benedetto eretta intorno al 1100; fu prima chiesa dei mugnai, poi dei De Mari. Verso il 1350 passò ai monaci Girolamiti che ristrutturarono il tempietto e lo chiamarono con nome nuovo di N.S. della Consolazione.

A metà del sec. XV gli stessi deliberarono la costruzione di un tempio nuovo e il 29 giugno 1450 pose la prima pietra l’abate Fra Gregorio da Camogli della badia cistercense di S. Andrea di Sestri.

Per vicende varie i lavori furono sospesi e ripresi nel 1512. La chiesa fu consacrata il 29 settembre 1516 dal vescovo Domenico Corvara e intitolata alla Vergine Annunziata. Nel tempio grandioso, a tre navate, fra le molte opere artistiche c’è un bellissimo tabernacolo in marmo scolpito con bassorilievi dal 15 maggio 1513.

Nel 1588 per merito di benefattori la chiesa era interamente decorata. E’ fervente la devozione alla “Madonna del Pilastro” sorta durante la peste del 1657 e addossata ad un pilastro.

Soltanto il 31 agosto 1783 la Madonna passò all’altare più vicino. La chiesa ebbe grandi restauri a metà dell’800, altri nel 1952. Nel 1905 la chiesa fu dichiarata monumento nazionale.

Lascia un commento...