27 - 03 - 2017

Santuario Nostra Signora della Guardia – Ceranesi (Genova)



“Santuario principe della ligure terra”, come lo chiamò il Papa genovese Benedetto XV, il Santuario della Madonna della Guardia sorge sul Monte Figogna a 804 metri di altezza ed è uno dei Santuari più famosi d’Italia e d’Europa.

Il 29 agosto 1490 la Vergine Maria apparve su questo monte ad un umile contadino, Benedetto Pareto, chiedendo che fosse eretto un tempio in suo onore. Fu costruita una prima cappella sul luogo della Apparizione, e successivamente un’altra più grande sulla cima del Monte, tra il 1528 e il 1530.

Altri miracoli si succedettero nei secoli a seguire, che accrebbero la devozione alla Madonna della Guardia. L’attuale edificio iniziato nel 1868, fu portato a termine nel 1889 su disegno dell’ ingegnere Luigi Bisi.

È in stile rinascimentale, a croce latina con tre navate e una cupola ottagonale alta 40 metri che dà luce alla chiesa. Lo scultore Antonio Ricchino scolpì nel 1899 la bella edicola che sormonta l’altare maggiore in marmo bianco, in cui si venera il gruppo ligneo dello scultore Antonio Canepa.

Il 10 giugno 1894, monsignor Reggio arcivescovo di Genova, pose sul capo della Madonna e del Bambino Gesù le corone d’oro.. Nel 1899 fu ultimata la costruzione della torre campanaria su cui, nel 1927, fu posto il grandioso concerto «della Vittoria». Opera pregevole di marmo è il pulpito di Achille Vanessa scolpito ed intarsiato di marmi policromi, opera del 1893. Degna di ammirazione è la decorazione della volta con affreschi di Sant’Agata raffiguranti l’episodio dell’Apparizione.

La cupola e l’abside presentano decorazioni ad affresco dell’Arzuffi. Nel 1632, il giorno della Madonna Assunta, si inaugurò la statua marmorea della Madonna sull’altare maggiore del Santuario; più tardi fu trasferita nella cappella dell’Apparizione, dove tuttora viene venerata.

Lascia un commento...