27 - 03 - 2017

Santuario Nostra Signora della Salute (La Spezia)



Un’Immagine ritenuta miracolosa era venerata in un primitivo oratorio già esistente nel XVI secolo, sulla strada per Genova, fuori porta santa Maria, quando la città era cinta da mura.

La Confraternita di San Giovanni Battista costruì in seguito un santuario che è citato in un documento del 1556. Secondo la tradizione l’Immagine avrebbe sudato sangue, e alla Vergine della Salute si attribuisce la protezione della città in occasione della pestilenza del 1576.

Il santuario venne officiato dai Minimi di san Francesco di Paola, e poi dai Minori di san Francesco, e venne modificato quando fu inglobato dall’espansione del territorio urbano. Nel 1886 il santuario diventa parrocchia e si inizia la costruzione di una nuova chiesa che verrà consacrata nel 1900.

Un grandioso trono di marmo di Carrara corona l’immagine della Vergine, opera della prima metà del XVI secolo, che sovrasta l’altare maggiore.

Lascia un commento...