30 - 05 - 2017

Santuario Nostra Signora di Valleregia (Genova)



La zona in cui sorge la chiesa della Natività di Maria di Valleregia è nota per il transito di S. Agostino con la madre Monica avvenuto nel 387, seguito da quello di re Liutprando che nel 725 ripassò di lì con le ceneri dello stesso santo, diretto a Savignone.

Tra questi fatti si colloca la venuta nel 407 di San Claro il quale fondò la chiesetta di San Martino di Magnerri.

Morì nella chiesa di Santa Maria di Voiré, dove sono conservate le reliquie del suo corpo in un’urna cinquecentesca.

L’ancona di S.Claro è opera di Marc’Antonio Botto del XVII secolo. Oggetto del culto è il dipinto con l’immagine della Madonna, collocato sull’altare maggiore entro un piccolo tempio barocco.

Fu restaurata dal pittore Teresio Baroggio nel 1954.

La chiesa fu rifatta nel sec. XVII ed è a tre navate con cinque altari.

Lascia un commento...