24 - 10 - 2017

Santuario SS. Pietro e Bernardo (Genova)



Una piccola cappella di S. Pietro esisteva dal sec. XIV o dal XV. Agli inizi del XVII secolo la cappella era vecchia e malandata. L’Arcivescovo dava il consenso, il 22 luglio 1604 per una nuova costruzione.
La chiesa antica di S. Bernardo era sorta all’inizio del sec. XVII su disegno dell’architetto lombardo Francesco de Novi.

Allontanati i Religiosi nel 1797, la chiesa venne chiusa e tale rimase fino al 1811. Distrutta la cappella di S. Pietro da furiosa mareggiata nella notte di Natale del 1821, il titolo di S. Pietro fu trasferito alla chiesa parrocchiale di S. Bernardo.

Due bombardamenti aerei, nel 1944, distrussero la chiesa. Per la costruzione della chiesa attuale il primo colpo di piccone fu dato nella ricorrenza di S. Bernardo il 20 agosto 1952; l’Arcivescovo fece la posa della prima pietra il 29 giugno 1954.

La chiesa sorta su disegno dell’architetto Lorenzo Castello fu aperta al culto il 28 giugno 1958. La nuova chiesa fu consacrata il 27 ottobre 1973.

Lascia un commento...