13 - 12 - 2017

Volto Santo in S. Bartolomeo degli Armeni (Genova)



La chiesa è così chiamata perché fu fondata, nel 1308, dai monaci Basiliani – ispirati alla regola di San Basilio Magno.

Il Santo Volto è una delle immagini più antiche di Gesù tramandate dal mondo bizantino e una delle più misteriose. Il Santo Volto è un’immagine a tempera ‘a uovo’.

Sotto la tempera esiste un lino che potrebbe essere quello, descritto nella tradizione, in cui Gesù impresse la figura del suo Volto dopo che inutilmente il pittore Anania inviato dal re Abgar di Edessa tentava di ritrarre Gesù.

Il lino è incollato su una antichissima tavoletta di cedro, inserita a sua volta in un più ampio supporto di legno sul quale è stato applicato un preziosissimo ornato di filigrana di argento e oro.

Nel 1362 il Santo Volto fu preso a Costantinopoli dal Capitano genovese Leonardo Montaldo e portato a Genova, nel 1384 fu donato alla chiesa di San Bartolomeo degli Armeni dove, da allora, è oggetto di grande venerazione da parte dei genovesi.

Nel 1507 il Santo Volto fu rubato e portato in Francia, ma dopo alcuni mesi, la preziosissima Reliquia fu riportata a Genova.

Lascia un commento...