26 - 03 - 2017

Santuario Santa Maria Apparve – Ostra (Ancona)



Da una fonte della fine del XVII secolo, si evince che nell’agosto del 1527, un pastore si recò a pregare una Madonna affrescata sul muro di una edicola.

La Vergine le apparve chiedendo che in quel luogo fosse edificata una chiesa e la dedicasse alla Madre di Dio. Mentre si svolgeva una processione nel luogo dell’apparizione, al di sopra dell’edicola si formò una nera nube (che simboleggiava la peste)che pian piano svanì.

Il morbo della peste, che nel 1527 infieriva in tutto il territorio italiano, miracolosamente cessò e in segno di gratitudine e ringraziamento dalla liberazione del contagio, l’immagine di Maria venne detta “Santa Maria Apparve”.

Nel 1529 venne costruito il santuario lasciando al suo interno l’antico muro affrescato con la santa figura. Successivamente nel 1860, il popolo si impegnò nella costruzione di un nuovo edificio che fu aperto al culto il 2 luglio dello stesso anno.

Lascia un commento...