24 - 09 - 2017

Santuario San Michele – Ghilarza (Oristano)



Santuario San Michele – Ghilarza

Santuario San Michele – Ghilarza

Troviamo il Santuario campestre di San Michele a Ghilarza al limitare dell’omonimo altopiano ad alcuni chilometri di distanza dall’abitato.

Al centro di un piccolo agglomerato sorge la chiesa, nucleo che un tempo era conosciuto come villaggio arborense di Uras o Urri.

All’interno del santuario si venera una statua in legno policromo dell’Arcangelo con ali e spada nella mano destra. Nel 1699 si segnala un restauro dell’opera da parte di Giampietro Fadda di Ghilarza per via dell’umidità.

La struttura dell’edificio è caratterizzata da una certa semplicità, a singola navata e attorniata all’esterno da alloggi temporanei per pellegrini diventati sempre più numerosi con l’andar del tempo.

Santuario San Michele fu l’edificio di culto più importante del villaggio medioevale di Uras o Urri. La sua presenza è attestata dal secolo XII-XIII, abbandonato prima del 1551. Nel secolo XVII diventò chiesa campestre alle dipendenze della parrocchia di San Macario di Ghilarza.

Maggiori informazioni

Lascia un commento...