29 - 03 - 2017

Basilica di Santo Stefano Rotondo al Celio (Roma)



S_Stefano_RotondoLa chiesa paleocristiana, dedicata al primo martire Santo Stefano, è situata sul Celio, uno dei più alti tra i sette colli di Roma. La sua architettura, con i suoi tre cerchi concentrici e la forma a croce greca, la fa assomigliare alla basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme e fu costruita su ordine di papa Simplicio tra il 468 ed il 483. La costruzione della Chiesa di colloca intorno al 460 d.C., sotto il regno dell’imperatore Livio Severo (461-465 d.C.).

L’idea di un edificio a forma di croce nasce in questo periodo ed è particolarmente usato nelle strutture dedicate alle memorie dei martiri. Sulle pareti del muro perimetrale, vi sono 34 affreschi raffiguranti le persecuzioni afflitte dagli imperatori romani ai martiri. Di particolare interesse la cappella dei Santissimi Primo e Feliciano.

Nel XIV secolo il complesso era pericolante e così nel 1453 papa Niccolò V incaricò l’architetto e scultore fiorentino Bernardo Rossellino di restaurare tutto il complesso.

Lascia un commento...