24 - 01 - 2017

Chiesa di San Lorenzo in Panisperna (Roma)



slorenzopanisperna[1]Secondo la tradizione fu costruita al tempo di Costantino sul luogo del martirio del santo, il cui carcere era situato poco lontano.

Il primo documento ufficiale che la denomini in questo modo risale al secolo xiv. Nel 1300, Bonifacio VIII (Caetani) la fece riedificare dalle fondamenta, consacrandola solennemente il 23 luglio di quell’anno. Fu ricostruita sotto Adriano I e poi di nuovo agli inizi del XIV secolo, infine tra il 1565 e il 1574.

Una scalinata del 1893 supera il dislivello creatosi per gli interventi ottocenteschi; sul lato destro del cortile un raro esemplare di casa di impostazione medioevale, con scale esterne, secondo un modello che sopravvive nei vecchi centri del Lazio e che dà alla piazza interna un singolare aspetto rurale. Dagli ingressi laterali si accede alla cripta, che occupa il luogo del forno dove il santo avrebbe subito il martirio.

L’interno della chiesa è a navata unica, con volta a botte e tre cappelle per lato, ridecorata nel 1757. Altar maggiore: Il martirio di S. Lorenzo di Pasquale Cati da Jesi.

Lascia un commento...