20 - 10 - 2017

Chiesa di Santa Maria Antiqua (Roma)



smariaantiqua[1]Santa Maria Antiqua fu fondata, alla metà del VI secolo alle pendici del Palatino ed è il più antico e il più importante monumento cristiano del Foro Romano.

Costituisce anche uno degli esempi più significativi dell’adattamento di un edificio pagano preesistente. Sulle sue pareti si conserva un’eccezionale raccolta di dipinti murali , che vanno dal periodo di fondazione fino al secolo VIII.

Sono testimonianze uniche, a Roma e al mondo, per la conoscenza dello sviluppo dell’arte altomedievale e bizantina. Sulla parete esterna del portico sepolcri con avanzi di scheletri, scavati nel muro. L’interno è a tre navate, divise da colonne di granito grigio, tolto a edifici pagani e con ricchi capitelli a fogliami.

Sopra alcune di esse si scorgono le tracce delle antiche pitture che dovevano decorarle. Le pareti di questa basilica sono tutte decorate da pitture sovrapposte.
Nel IX secolo Santa Maria Antiqua venne abbandonata e rimase sigillata sotto i crolli del terremoto dell’847 d.C. per più di 1000 anni, fino alla sua riscoperta con gli scavi del 1900.

Lascia un commento...