28 - 07 - 2017

Chiesa di Santa Maria della Scala (Roma)



smariadellascala[1]Anticamente era venerata, in questo luogo, una immagine della Madonna dipinta sopra una scala. Nel 1592 il cardinale di Como vi fece edificare una chiesa che cedette ai Carmelitani scalzi.

Architetto dell’edificio fu Francesco da Volterra. Un’altra delle chiese romane che devono la loro origine a un’immagine miracolosa della Vergine attorno alla quale è sorto l’edificio, in questo caso a partire dall’anno 1593, per volontà di Clemente VIII su progetto di Francesco da Volterra.

Presto la costruzione si interruppe per essere ripresa e completata nel 1610 secondo un progetto di Ottaviano Mascherino. La facciata ebbe termine solo nel 1624.
Preceduta da una scalinata e da una cancellata, la facciata è leggermente convessa al centro.

L’interno, a croce latina, a una navata con tre cappelle per lato e cupola, ha subito molti restauri nel corso dell’Ottocento.

Sull’altare: immagine della Madonna della Scala, per cui fu fondata la chiesa.

Lascia un commento...