23 - 03 - 2017

Cappella della Madonna de Sesule – Attimis (Udine)



Cappella della Madonna de Sesule, Porzus - Attimis

Cappella della Madonna de Sesule, Porzus - Attimis

Porzus / Porčinj, è un piccolo villaggio di Attimis, in provincia di Udine, poco distante dal confine con la Slovenia che è idealmente considerato la terrazza del Friuli Venezia Giulia: dalla sua altura si con un solo colpo d’occhio si abbraccia tutta la varietà del territorio friulano dalla pianura, all’anfiteatro morenico, dalle prealpi e le Alpi Giulie, al mare Adriatico e le lagune di Grado e Marano, giù fino all’Istria.

Qui apparve la Madonna ad una ragazzina del luogo, Teresa Dush, analfabeta di dieci anni, che parlava solo il dialetto sloveno; era l’8 settembre del 1855 ed era intenta a falciare l’erba, seppure di domenica, quando le apparve la Madonna, avvolta da una luce intensa.
Subito Maria le tolse il falcetto di mano dicendole che di domenica non avrebbe dovuto lavorare e dicendo a Teresa di riferire alcuni precetti per farle cosa gradita, come santificare le feste, onorare il Figlio suo e recitare il rosario.
Per ricordare l’apparizione fu eretta una piccola cappella, dedicata alla Madonna de sesule (il falcetto in ladino), ultimata nel 1866 e sempre meta di pellegrinaggio dei cristiani devoti; all’interno vi è una raffigurazione della Madonna, che appare a Teresa, la quale tiene in una mano il falcetto e nell’altra un fascio di erba.

La vicenda delle apparizioni è stata di recente riscoperta per opera dei locali, molto devoti e desiderosi di diffondere l’evento miracoloso, fino a poco tempo fa infatti Porzus era conosciuto solo per l’eccidio dei partigiani del 1945, presso le malghe, ora monumento nazionale e per la chiesa, costruita nel 1477 dallo sloveno Andrej di Škofja Loka, in stile gotico, e che, in seguito alla ristrutturazione, conserva di originario solo l’abside.

qui il percorso

visualizzazione ingrandita della mappa

qui trovate maggiori informazioni

Lascia un commento...