25 - 03 - 2017

Santuario di San Nicola – Tolentino (Macerata)



Santuario di San Nicola

Santuario di San Nicola

TOLENTINO – Il Santuario di San Nicola rappresenta una parte importante e di grande devozione per la città di Tolentino in provincia di Macerata, nelle Marche.

Sembra che la sua costruzione ebbe inizio intorno al 1200 o anche prima, grazie agli Eremiti Agostiniani della Congregazione di Brettino dell’epoca, in cui visse appunto il Santo Nicola. In quel periodo la chiesa era dedicata a S. Agostino ed era conosciuta in questo modo.

Poi quando Nicola spirò, la venerazione e i pellegrinaggi verso la chiesa aumentarono a dismisura anche perché molti fedeli si recavano al suo sepolcro. Tutto ciò fece affrettare i tempi per l’ingrandimento del santuario che appunto con il tempo nel 1465, adottò il nome di San Nicola.

In suo onore fu rinominata la cappella del Cappellone, in Cappella di San Nicola. Sembra che proprio in questa zona, il Santo si ritirasse per pregare il Signore.

Di fianco alla chiesa fu costruito un chiostro ed altre strutture finalizzate agli eremiti, ma anche a tutti i pellegrini che si trovavano sul posto, al fine di avere un luogo di accoglienza nel momento dell’arrivo al luogo santo.

Nel tempo poi, il sepolcro di San Nicola fu costituito in Cripta (1932) e fu riposto all’interno della sua tomba attuale, che raccoglie sempre numerosi fedeli a sé in vista della preghiera.

Visualizzazione ingrandita della mappa

Maggiori informazioni:

San Nicola da Tolentino
Il sito ufficiale del santo

Lascia un commento...