20 - 10 - 2017

Santuario della Madonna delle Lacrime – Lezzeno di Bellario (Como)



Santuario della Madonna delle Lacrime

Santuario della Madonna delle Lacrime

Lezzeno è una frazione di Bellano, in provincia di Como, in cui si trova il Santuario della Madonna delle Lacrime. Dal colle sul quale è posto si può godere di un bellissimo panorama che spazia per tutta la vallata e il lago di Como.
Si tratta dell’unico tra i Sacri Monti del Lario orientale, legati al movimento della Controriforma, a restare incompiuto. L’imponente struttura doveva servire da monito per li abitanti di Bellano, che intrattenevano rapporti commerciali con i vicini svizzeri e tedeschi, considerati al tempo degli eretici.
Ma l’origine del Santuario si deve ad un evento miracoloso, accaduto nel 1688, quando un contadino del luogo rivolgendo la sua preghiera alla statua di gesso della Madonna, custodita in una cappelletta vicino ai suoi campi, la vide piangere lacrime di sangue.
Subito la notizia si diffuse e dopo attente analisi fu riconosciuto ufficialmente il miracolo, riconducibile alle gravi sofferenze patite nella zona durante il XVII, dai Lanzichenecchi alla peste, dalla discesa dei francesi al diffondersi del Protestantesimo, considerato un’eresia.
A seguito dell’evento miracoloso , nel 1690 si decise di costruire un santuario, su progetto di Giovanni Battista Quadrio, che fu ultimato nel 1704.
Fu costruito vicino a dove si era verificato, in stile barocco, con influenze classiche, con un campaniletto e una facciata di una cromaticità raffinata, che presenta anche cornicioni sporgenti, belle lesene e un grande arco cieco al centro.
Ai due lati dell’arco due ampie nicchie con le statue di San Pietro e di San Paolo e un finestrone rettangolare che dà luce all’interno del Santuario.
L’interno è elegante e solenne, ma sobrio e solido, con navata a volte e il presbiterio rettilineo, nell’intersezione tra il transetto e la navata si trova una bella cupola affrescata con angeli che portano la Vergine in gloria e alla quale viene offerto lo stemma di Bellano. Nei pennacchi sono raffigurati gli Evangelisti nell’atto di rendere omaggio alla Vergine.
L’altare maggiore è del 1746, fatto in marmi policromi, con sullo sfondo una nicchia che conserva il tondo in gesso della Vergine col Bambino, con sopra una preziosa corona donata dal cardinal Schuster nel 1938, per festeggiare il 250° anniversario del miracolo.
Nel Santuario sono presenti anche due altari laterali, quello di sinistra risale al ‘600 ed è dedicato a San Giuseppe, quello di destra risale al ‘700 ed è intitolato a Sant’Anna, il quale conserva una copia di un dipinto di Albani raffigurante Maria Bambina, con Sant’Anna e San Gioacchino.
Le pareti del Santuario e la volta sono state affrescate con scene della vita di Maria e altre scene bibliche da Luigi Morgari a partire dal 1898.
Sulla volta del coro un bell’affresco opera di Giovanni Garavaglia e risalente al 1953 rappresenta l’incoronazione e l’esaltazione di Maria tra gli angeli e i Santi.
Da vedere le tre vetrate che rappresentano la cappella del miracolo, l’incoronazione della Vergine e l’Addolorata.
Le pareti del coro sono ornati con moltissimi ex-voto di ogni epoca: dal XVII secolo ad oggi, tantissimi sono i fedeli che accorrono al Santuario per ricevere la grazia o per ringraziare la Madonna, dalle terre vicine, ma anche dalla Svizzera.
La particolarità del Santuario sta tuttavia nell’immagine della Madonna che si può venerare da vicino, infatti si può raggiungere salendo le scale dietro l’altare maggiore.
Una grande ancora posta davanti al sagrato, in riferimento alle acque del vicino lago, ma anche al potere salvifico della Madonna.
Recentemente lungo il sentiero che porta al Santuario sono state costruite sette cappelle, ornate con mosaici, raffiguranti i sette dolori di Maria e che costituiscono la via Matris.
Sul luogo dove si verificò il miracolo delle lacrime di sangue, fu eretto un piccolo oratorio, con una lapide che recita: “Qui, nelle lacrime di Maria, il cielo pensava alla terra”.

qui il percorso

visualizzazione ingrandita della mappa

qui trovate maggiori informazioni

Commenti

5 commenti in “Santuario della Madonna delle Lacrime – Lezzeno di Bellario (Como)”
  1. maria scrive:

    Chiedo preghiere per le anime di daniela

  2. zingo scrive:

    Preghiamo con te cara Giovanna.

  3. Giovanna scrive:

    Chiedo una preghiera per il mio amico Leonardo che sta molto male e per tutta la sua famiglia.
    Io chiedo la Madonnina il miracolo della guarigione, anche se è contro ogni speranza. Poi, sia fatta la volontà di Dio.
    Grazie a chi pregherà con me.
    Giovanna

  4. anna scrive:

    Il mio nome è Anna, ho 38 anni, abito a Reggio Emilia e sono calabrese.
    Chiedo preghiere affinchè Gesù e Maria, mi sbloccano il lato sentimentale. Se è volontà di Gesù che io e Salvatore abbiamo un progetto per una vita insieme chiedo preghiere affinchè si sciolgano i nodi in Salvatore, affinchè la sua indecisione si trasformi in decisione, la sua insicurezza in sicurezza e nella sua famiglia affinchè mi accettino, affinchè la mamma e i parenti lo lasciano libero di decidere e Salvatore sii più deciso e sicuro ritornando da me senza più interferenze. Salvatore non si fa sentire dal 3 agosto. Lo conobbi l’anno scorso l’8 gennaio mentre facevo la novena alla Madonna di Pompei chiedendo alla Madonna una persona nella mia vita per costruirmi una famiglia santa e benedetta. Il terzo della novena conosco Salvatore. Mi chiedo: come mai nella novena ho conosciuto questo ragazzo e ora appare e scompare? Lui ha 42 anni, ha gli stessi valori come i miei, è calabrese come me. Se Salvatore per Gesù non fa per me, chiedo per
    intercessione di Maria la benedizione con una persona che mi voglia bene per costruirmi una famiglia santa e benedetta, che credo posso conoscerlo nella quotidianità: andando a Messa, passeggiando. Sento molto la solitudine e credo che il Signore me la trasformerà in bene. Ho anche conosciuto un altro ragazzo Corrado, ma il mio cuore non mi ispira perchè ho capito che non è affidabile. Credo che il Signore parla al cuore di ognuno di noi e credo che Salvatore è la persona della mia vita. La Madonna, infinitamente buona, deve sciogliere i nodi. Io lo chiedo giorno per giorno. Chiedo preghiere per l’ordine della mia famiglia affinchè mio fratello e mia cognata ritornino da me e da mia mamma nella pace. Chiedo preghiere per la pace nel mondo del lavoro, con le mie colleghe e ringrazio il Signore che
    ho avuto la grazia di trovarmi bene nel mondo del lavoro chiedendo al Signore benedizioni sulle mie colleghe. Chiedo preghiere per tutte le mie amiche del passato , quelle che non vedo più, le metto sotto la protezione di Gesù, di Maria e se ci dovessero essere invidie, gelosie, pensieri fissi nei miei confronti che si spezzano da subito tutte queste cose. Chiedo preghiere per tutti i miei parenti paterni e materni chiedendo al Signore benedizioni su di loro cancellando su ognuno di loro se ci dovessero essere invidie e gelosie. Chiedo preghiere per le intenzioni di Nives che ha nel suo cuore per il dono del matrimonio affinchè la sua solitudine si trasformi in gioia con un ragazzo e chiedo preghiere per la pace interiore di Nives. Credo che prima deve avere il cuore calmo e poi il Signore la benedirà con una persona che le voglia bene. Chiedo preghiere per maria Giovanna per ciò che il suo cuore desidera, per il dono di un bravo ragazzo. Maria
    giovanna ha conosciuto una persona separata che a sua volta, lui ha dei figli. Nelle mie preghiere chiedo la luce del Signore su questa ragazza affinchè possa capire che non c’è futuro tra lui e lei, che questa persona ritorni con la sua famiglia e che il Signore a questa ragazza le metta accanto una persona simile a lei. Questa ragazza va a messa, si accosta a Gesù.
    Mi chiedo? Io non mi scandalizzo,Dio me ne guardi, ma mi chiedo: “come si fa a prendere Gesù nel cuore, quando si è nel disordine?” Chiedo preghiere per Olga secondo le sue intenzioni. chiedo preghiere per le intenzioni di valentina affinchè si sistema in ordine la faccenda sentimentale con Giuseppe.
    Chiedo preghiere per la guarigione di Pasquale. Anna

  5. maria scrive:

    chiedo preghiera ed eucaristia per la mia vocazione,per le persone a me affidate in particolare Michele,la mia famiglia,i nemici.grazie

Lascia un commento...