24 - 05 - 2017

Santuario Madonna della Catena – Mongiuffi Melia (Messina)



Santuario Madonna della Catena

Santuario Madonna della Catena

Il culto della Madonna della Catena si sviluppa in Sicilia sotto il regno di Martino I. Esso è legato alla leggenda che vuole tre poveri uomini condannati ingiustamente salvati dalle suppliche alla Madonna che con mirabile tempismo scatena una tempesta proprio il giorno dell’esecuzione della condanna.

I tre furono portati in attesa dell’esecuzione presso l’altare della Madonna e lì incatenati. In seguito alle suppliche dei tre poveri individui la Madonna fece cadere in un sonno profondo le guardie e spezzò le catene dei prigionieri pronunciando queste parole: “Andate pure in libertà e non temete cosa alcuna: il divino Infante che tengo tra le braccia, ha già accolto le vostre preghiere e vi ha concesso la vita!”.

Santuario Madonna della Catena - interno

Santuario Madonna della Catena - interno

La mattina, dopo che le guardie si accorsero della fuga dei tre, li riacciuffarano dopo poco tempo ma il popolo si oppose al nuovo arresto e ricorse al re per appurare l’effettiva entità del miracoloso evento. Il re si recò nella chiesetta e non potè a quel punto che constatare il miracolo avvenuto. La eco del miracolo si diffuse per tutta la Sicilia richiamando numero sempre maggiore di pellegrini che si ritrovavano nella chiesa della  Madonna del Porto per venerare la “Madonna della Catena”. La Madonna della Catena è venerata oltre che a Mongiuffi Melia anche a Aci Catena, Castiglione di Sicilia, Fiumefreddo di Sicilia, Librizzi, Riesi, San Piero Patti, Scillato.

[mappress]

Maggiori informazioni

Commenti

Un commento in “Santuario Madonna della Catena – Mongiuffi Melia (Messina)”
  1. mario scrive:

    maria regina della pace prega per noi

Lascia un commento...