21 - 07 - 2017

Santuario della Beata Vergine del Santuario di Pompei – Serramazzoni (Modena)



Veduta di Serramazzoni

Veduta di Serramazzoni

In seguito alla costruzione della Via Vandelli nel 1749 e della Via Giardini nel 1776 si venne a formare in questo crinale il borgo che assumerà una certa importanza e autonomia solo nel 1860 quando il Comune fu spostato da Montefestino a Serramazzoni il quale fu poi denominato Comune di Monfestino in Serramazzoni.

A rappresentanza della storia di Monfestino vi è il castello che per la sua posizione strategica fungeva da avamposto dello sbarramento di difesa del Castro Feroniano che ritardò di circa duecento anni la penetrazione longobarda in queste zone. Con la caduta dei Longobardi il luogo perse la sua autonomia nei confronti di Modena e passò sotto i Franchi, il territorio quindi conservò nella parte superiore dell’appenino il nome di Frignano, la parte inferiore assunse il nome di Terra della Balugola diventando proprietà della Chiesa di Modena che la fece infeudare appunto alla famiglia Da Balugola. Il territorio venne in seguito occupato dai Savignano che si insedirono nella fortificazione di Monfestino fino al 1364 quando ne ricevettero la custodia dal Marchese di Ferrara.  Nel 1406 Nicolò III d’Este cacciò i Savignano portandoli prigionieri a Ferrara. A seguito dei risultati ottenuti al capitano Uguccione Contrari fu donata la Podesteria di Monfestino. Con la morte di Ercole Contrari nel 1575 terminò la dinastia della potente famiglia, il feudo di Vignola fu venduto alla famiglia Boncompagni che lo mantenne fino all’arrivo dell’esercito napoleonico nel 1769. In era napoleonica le comunità della Podesteria di Monfestino subirono aggregazioni ad altre realtà territoriali e comunali. Nel 1859 fu ricostituita l’antica Comunità ma Monfestino aveva già perso la sua particolare importanza strategica rispetto ad un borgo sulla strada che univa Modenna alla Toscana: Serramazzoni. A Serramazzoni troviamo il Santuario della Beata Vergine del Santuario di Pompei.

 

[mappress]

 

Maggiori informazioni

Lascia un commento...