28 - 03 - 2017

Santuario Madonna del Miracolo – Roma



Madonna del Miracolo

Madonna del Miracolo

Per comprendere la fiducia che i devoti della Madonna del Miracolo hanno in Lei, basterebbe notare il nome con la quale l’hanno voluta chiamare: del Miracolo. Già ciò direbbe tutto. Ma possiamo comprenderne ancor di più la storia attraverso le parole dell’ebreo che odiava il cattolicesimo ed odiava anche Roma, nella quale città capitò per volere divino.

Ecco la sua testimonianza:

” Mentre camminavo per la chiesa ed ero giunto incontro ai preparativi del funerale, all’improvviso mi senti preso da un certo turbamento, e vidi come un velo innanzi a me,mi sembrava la chiesa tutta oscura, eccettuata una cappella, quasi tutta la luce della medesima Chiesa si fosse concentrata in quella. Levai gli occhi verso la cappella raggiante di tanta luce, e vidi sull’Altare della medesima, in piedi, viva, grande, maestosa, bellissima, misericordiosa la SS.ma Vergine Maria simile all’atto e nella struttura all’immagine che si vede nella Medaglia Miracolosa dell’Immacolata. A tal vista io caddi in ginocchio nel luogo dove mi trovavo; procurai, quindi, varie volte di levar gli occhi verso la SS.ma Vergine, ma la riverenza e lo splendore me li feci abbassare, ciò che però non impediva l’evidenza di quell’apparizione. Fissai le di Lei mani, e vidi in  esse l’espressione del perdono e della misericordia. Quantunque ella non mi dicesse nulla compresi l’orrore  dello stato in cui mi trovavo, la deformità del peccato, la bellezza della religione cattolica, in una parola capì tutto.”

In una frase riassunse tutto l’itinerario, piuttosto veloce ma profondissimo, della sua conversione:
“Sono caduto ebreo e mi sono alzato cristiano“.

Per ciò, per la conversione di un miscredente ebreo che odiava la Chiesa Cattolica e roma perché residenza del Santo Padre, la Madonna oggi è venerata nella Chiesa di Sant’Andrea delle Fratte come Madonna del Miracolo.

“Lo Spirito soffia dove vuole”. Tu seguilo.

Visualizzazione ingrandita della mappa
maggiori informazioni

Lascia un commento...