28 - 03 - 2017

Santuario Madonna del Carmine – Chianni (Pisa)



Santuario Madonna del Carmine

Santuario Madonna del Carmine

Sono incerte le origini del nome di Chianni, forse deriva da Clanni nome di persona romano di origine etrusca (Claniu), o da clango luogo coperto di boschi favorevoli alle cacce, o ancora da clanum che significa china o pendio.

Testimonianze della storia di questo paese ci arrivano dal 1186 quando Arrigo VI assegnò Chianni al Vescovo di Volterra Ildebrando de’ Pannocchieschi, in seguito Chianni venne assegnata alla Repubblica di Pisa. Nel 1288 Chianni è sotto il dominio di Lapo di Rosso de’ Rossi vicario del Vescovo di Volterra ma nello stesso periodo Guido da Montefeltro la riporta nelle mani dei pisani. Nel 1325 Chianni si ribella a Pisa e a metà del secolo Carlo IV conferma il dominio di Volterra sul paese. Il 6 marzo 1406 insieme Chianni e Rivalto furonno sottomesse a Firenze.

Il Granduca Ferdinando II nel 1629 erige qui un feudo con il titolo di Marchesato e lo assegna alla nobile famiglia Riccardi di Firenze. Nel 1776 Chianni passò sotto il controllo della Podesteria di Rosignano e della Cancelleria di Lari.

Troviamo il Santuario Madonna del Carmine a Chianni nel luogo in cui già nel XII secolo sorgeva una chiesa dedicata a Santa Maria. Successivamente, nel corso del XVII secolo, la chiesa ricevette il titolo di Santa Maria del Carmine e le fu costruito attorno un loggiato che poi nel 1929 è stato completamente incorporato nella struttura ampliando così il complesso. La chiesa ad oggi viene aperta al pubblico solamente in occasione di particolaari ricorrenze religiose, tra le quali, la domenica successiva al 16 luglio, quando si commemora la Madonna del Carmine, il 15 Agosto e infine l’8 Settembre.

[mappress]

Maggiori informazioni

Lascia un commento...