24 - 07 - 2017

Santuario Madonna di Monteforti – Santa Luce (Pisa)



Santa Luce

Santa Luce

La zona di Santa Luce era conosciuta ed abitata sin dall’epoca etrusca. La prima testimonianza scritta riguradro questi luoghi risale all’ 877. In quel periodo infatti le terre passarono sotto il dominio di svariate famiglie: i Cadolingi di Fucecchio, gli Upezzinghi di Pisa, poi nel 1406 il territorio dovette arrendersi al dominio di Firenze.

Nel 1496 il castello e la cinta muraria del borgo di Santa Luce vennero distrutti a causa di un fallimentare tentativo di ribellione  a Firenze da parte dei cittadini.

Sono  vari i monumenti di notevole interesse nel paese tra cui i resti dell’antica rocca medievale. La città mantiene inoltre intatta la planimetria dell’antico borgo feudale. La zona delle abitazioni si stringe attorno alla zona da cui il castello dominava sulle terre circostanti.

Tra i monumenti di maggior interesse ricordiamo, la pieve romanica, l’oasi faunistica del lago di Santa Luce, l’ecomuseo dell’alabastro, il villaggio disabitato di Monteforti. In frazione Pomaia si trova un centro culturale buddista tra i più importanti in Europa. Di particolare interesse troviamo inoltre a Santa Luce il Santuario Madonna di Monteforti.

[mappress]

Maggiori informazioni

Lascia un commento...